venerdì, Agosto 19, 2022
No menu items!

Santobono, ennesima aggressione. Il manager Minicucci: tavolo con la Asl

I più letti

[dropcap color=”#000000″ style=”style-1″ background=”#ffffff” ] I[/dropcap]eri sera intorno alle 23 accompagnano in ps un neonato di 15 giorni per riferiti problemi respiratori. Il neonato è accompagnato dai genitori e dai nonni. Al triage, essendo buoni i parametri, viene dato un codice verde. Ci sono 10 persone in attesa con codice verde. I familiari iniziano a protestare perché non vogliono attendere. L’infermiera di triage li fa entrare nell’area post triage soprattutto per proteggere il bambino vista l’età. Consente l’accesso alla nonna materna per stemperare le animosità. Nel frattempo arrivano dei codici gialli ( convulsioni e ipertermia severa) che, ovviamente, hanno la precedenza. La nonna non accettando di essere superata da altri pazienti, benché più gravi, ha chiamato il padre del bambino istigandolo. Lo stesso ha iniziato a urlare ed ha sfondato la porta. Solo per un caso fortuito non è stata colpita un’altra bambina che era all’interno dell’area triage per la valutazione. È stata chiamata la polizia che ha identificato l’aggressore e fatto un verbale.
“Basta violenza nel Pronto Soccorso dei bambini – commenta il manager Anna Maria Minicucci – siamo veramente indignati per l’ennesima aggressione con atti vandalici verificatasi al Pronto Soccorso del Santobono. Sono sempre i familiari di pazienti con patologie spesso inappropriate per il pronto soccorso che si rendiamo responsabili di questi episodi.
Oltre che intensificare i controlli e la sicurezza chiederemo un tavolo con asl ed altre aziende affinché si faccia rete e si possa evitare l’iperafflusso all’ospedale Santobono istituendo anche il servizio di guardia medica per i codici bianchi in collaborazione con la AslNa1″.

Commenti da Facebook
- Pubblicità -
- Pubblicità -
Ultime notizie

Sovraffollamento accessi del Pronto soccorso dell’Azienda “Moscati”:nelle ultime 48 ore accesi in netto calo Revocata la disposizione inviata al 118

Tremilaottocentocinquanta accessi dal 18 luglio al 18 agosto; di questi, il 53% (circa 2mila accessi) avrebbe potuto sicuramente trovare...
- Pubblicità -

Articoli correlati

- Pubblicità -