venerdì, Agosto 19, 2022
No menu items!

Rieti, indagini radiologiche a domicilio

I più letti

Indagini radiografiche a domicilio a Rieti e in tutto il territorio provinciale grazie al progetto sulla rampa di lancio. A darne notizia è il Corriere di Rieti. L’annuncio è stato fatto dalla direttrice generale della Asl Marinella D’Innocenzo nella casa della salute di Magliano Sabina dove è stata inaugurata la nuova Moc all’avanguardia acquistata grazie al contributo dell’Alcli Giorgio e Silvia.

- Pubblicità -

“L’emergenza Covid ci ha insegnato che abbiamo sempre più bisogno di sanità nel territorio”, ha detto la direttrice che ha dunque annunciato l’acquisto delle attrezzature per garantire esami radiologici a domicilio in tutta la provincia.Quella della radiologia a casa è solo una delle novità annunciate dalla direzione generale. Presentato anche il processo in atto per potenziare le attività della Casa della salute che, usando le parole di Refrigeri, “deve assomigliare sempre più a un ospedale”. Nei prossimi mesi “saranno attivati anche dei servizi ospedalieri nella struttura”, specificando tuttavia che presidi come quello di Magliano “servono per dare risposte puntuali anche ai piccoli problemi di salute che sono molto più comuni di quello che pensiamo e che necessitano ugualmente di professionalità e competenze”. Parole che sono state accolte con favore specie dal sindaco Giulio Falcetta che nei mesi scorsi aveva “sollecitato” più volte un progetto di questo genere.

“Nel ringraziare l’Alcli per il gesto di grande sensibilità e attenzione nei confronti della popolazione della provincia di Rieti e per l’ulteriore segno di vicinanza e collaborazione per l’Azienda – dice il direttore generale – voglio sottolineare i risultati raggiunti presso la Casa della Salute, che negli ultimi anni si è trasformata in un centro di riferimento territoriale per l’erogazione dell’assistenza primaria e specialistica e per l’accesso a percorsi di cura semplici e complessi. Oggi abbiamo reso operativa la nuova Moc, che segue l’attivazione della tac e dell’attività di endoscopia digestiva e terapia antalgica inaugurata lo scorso ottobre; un risultato che ci gratifica e nel contempo ci esorta a proseguire nel potenziamento dei servizi sanitari e socio sanitari nel Presidio sabino e su tutto il territorio della provincia”.

“Come amministrazione – spiega il vertice amministrativo della Asl reatina Giulio Falcetta – siamo molto soddisfatti dell’attenzione continua che la Direzione aziendale . Come detto, negli ultimi mesi, l’emergenza sanitaria in atto ha rafforzato un processo di potenziamento iniziato negli ultimi anni, che porterà nuovi servizi a vantaggio dei nostri concittadini”.

Commenti da Facebook
- Pubblicità -
- Pubblicità -
Ultime notizie

Sovraffollamento accessi del Pronto soccorso dell’Azienda “Moscati”:nelle ultime 48 ore accesi in netto calo Revocata la disposizione inviata al 118

Tremilaottocentocinquanta accessi dal 18 luglio al 18 agosto; di questi, il 53% (circa 2mila accessi) avrebbe potuto sicuramente trovare...
- Pubblicità -

Articoli correlati

- Pubblicità -