sabato, Dicembre 4, 2021
No menu items!

Professioni sanitarie: In pista la Costituzione etica

I più letti

E’ stata approvato all’unanimità sin dallo scorso 2 luglio, dal Consiglio nazionale degli Ordini Tsrm e Pstrp, il testo finale della Costituzione etica delle 19 professioni sanitarie. Il documento è in queste settimane stato stampato e diffuso alle Istituzioni e ai rappresentanti della società civile oltre che agli esponenti delle professioni.

- Pubblicità -

La “Carta Etica” rappresenta una sorta di manifesto culturale, professionale e di valori che in 48 articoli fitti e densi esprime il passaggio dal concetto di persona al tema costituzionalmente orientato dell’Equità. Si tratta, come sottolineato da molti, del “primo obiettivo multiprofessionale” che mira a dare mura solide alla casa comune delle 19 professioni sanitarie, un tessuto connettivo attorno al quale ci sono mattoni di identità culturale ed etica che dicono ispirare il lavoro quotidiano al letto del paziente dei 1\9 profili che a loro volta formano la spina dorsale dell’Ordine. Se non è un giuramento di Ippocrate in “salsa multiprofessionale”, poco ci manca.

“Un testo importante, innovativo e coraggioso, la pietra angolare, elemento solido su cui costruire nella giusta direzione e con la giusta proporzione le nostre prerogative professionali” è stata definita la Carta nella prefazione firmata da Alessandro Beux, “a cui potranno fare riferimento tutte le professioni sanitarie che compongono la galassia Salute” ha detto Beux alla presentazione in un dibattito al quale hanno partecipato il ministro della Salute Roberto Speranza, il nuovo presidente della Federazione Teresa Calandra, Antonio Cerchiaro, componente del Comitato centrale con delega all’etica e alla deontologia. Una presentazione di alto profilo che ha richiamato “L’Enciclica ‘Fratelli tutti’ di Papa Francesco e in particolare la mozione sul dialogo, punto nevralgico di qualunque consesso umano.
Valori comuni di conoscenza reciproca e di valori etici e professionali richiamati anche nell’intervento della presidente Teresa Calandra che oggi sollecita la massima diffusione della Carta delle professioni.

Commenti da Facebook
- Pubblicità -
- Pubblicità -
Ultime notizie

Vaccini ai bambini, si parte a metà dicembre

Vaccinazioni ai bambini da 5 a 11 anni: dopo il via libera dell'Aifa sono fissate per il 13 dicembre...
- Pubblicità -

Articoli correlati

- Pubblicità -