sabato, Gennaio 22, 2022
No menu items!

Come prevenire il rischio da soffocamento

I più letti

[dropcap color=”#000000″ style=”style-1″ background=”#ffffff” ] P[/dropcap]revenire è meglio che curare soprattutto quando la prevenzione coincide con un corretto stile di vita. Per quanto riguarda l’ostruzione delle vie aeree bisogna ricordare che abbiamo degli ottimi strumenti di prevenzione che vanno attuati con l’opportuna sorveglianza soprattutto per bambini, anziani e disabili.
Come prevenire il rischio da soffocamento?
Innanzitutto per prevenire il rischio da soffocamento occorre far riferimento alle raccomandazioni diffuse da organi di controllo e di osservazioni internazionali.

  • Assumere una posizione corretta a tavola:
    Sembrerà strano ma le raccomandazioni dei nonni, non erano niente altro che strumenti di prevenzione ed inoltre ci dicevano a tavola non si parla perché si combatte con la morte
  • Concentrarsi e non distrarsi mentre si mangia:
    Concentrarsi e non distrarsi mentre si mangia. Ancora oggi vediamo bambini che corrono, camminano, cantano oppure peggio ancora giocano ai videogiochi e guardano la tv mentre mangiano…Sapete perché aumenta il rischio di soffocamento? Perché si distraggono ed entrano nel contesto del gioco inziando a farne parte: pertanto anche per una piccola emozione possono aspirare il cibo che stanno mangiando e inalarlo nelle vie aeree.
  • Tagliare i cibi in modo da renderli meno pericolosi:
    Tagliare i cibi in modo da renderli meno pericolosi. I bocconi fatti devono essere della misura giusta per ognuno; pertanto quando ci sono persone particolarmente voraci è necessario che facciano dei bocconi adeguati. È notorio che le mamme taglino i cibi sminuzzandoli, ma spesso i bambini o perché affamati oppure perché vanno di fretta mettono più pezzi di cibo in bocca rischiando di soffocare.
  • Evitare alcuni tipi di cibi:
    Sono tutti quei cibi che possono essere ingeriti accidentalmente e senza masticare, parliamo prevalentemente di cibi gommosi come ad esempio la mozzarella o latticini in genere, wurstel, caramelle gommose che tendono ad espandersi e ad aderire alle vie aeree rendendo difficile l’espulsione. Evitare cibi piccoli, duri e lisci. Negli Stati Uniti ad esempio sono state vietate le noccioline e simili ai bambini fino a 7 anni perché non avendo una dentizione completa possono ingoiarli senza masticare. Così cibi sfilacciosi come possono essere alcuni tipi di carne oppure il prosciutto crudo che vanno opportunamente sminuzzati e somministrati.
  • Sorvegliare i bambini, gli anziani ed i disabili mentre mangiano:
    La sorveglianza e’ davvero molto importante perché ci consente di correggere le impostazioni sbagliate durante il pasto, ma anche per rendersi conto tempestivamente se qualcuno sta soffocando.
- Pubblicità -

prevenire il rischio da soffocamento

I cibi pericolosi, da evitare per prevenire il rischio da soffocamento

Nella foto sono elencati tutti i cibi “pericolosi”, coniati negli Stati Uniti ed importati da alcuni centri di formazione dei corsi di emergenza in Italia. Prevenire in questo caso di certo è meglio che curare!

Commenti da Facebook
- Pubblicità -
- Pubblicità -
Ultime notizie

Napoli e Provincia: Controlli anti-covid dei carabinieri. Dal positivo che passeggia a quello che va a lavorare

Continuano i controlli dei Carabinieri in tutta la provincia di Napoli per verificare il rispetto delle norme anti-contagio.A Napoli,...
- Pubblicità -

Articoli correlati

- Pubblicità -