lunedì, 6 Febbraio, 2023

Giornalesanità.it

Napoli Cardarelli, neuroradiologia interventistica...

La Neuroradiologia del Cardarelli, diretta da Mario Muto è stata identificata dalla Regione...

Il Ministro della Salute...

Secondo incontro delle Federazioni e Consigli nazionali degli Ordini delle professioni sociosanitarie (medici...

Frana a Casamicciola: Ordini...

"Frana a Ischia, l'Ordine professioni sanitarie Tsrm Pstrp di Na è pronto a...

Reintegro medici no vax,...

«È stata inviata ai Direttori generali della Aziende Sanitarie Locali e delle Aziende...
HomeCronacaOspedale Cardarelli -...

Ospedale Cardarelli – Il paziente salvato dal fango dell’alluvione di Ischia è tornato a casa

È stato dimesso nella giornata di ieri il paziente di Ischia trasportato in elicottero al Cardarelli lo scorso 26 novembre, a causa del politrauma subito nell’alluvione di Casamicciola.

G.D.M. era stato in preso in carico dal Pronto Soccorso diretto da Fiorella Paladino e, nelle ore successive alla diagnosi, trasferito presso il Trauma Center diretto da Patrizio Festa. I diversi traumi al bacino, al costato ed alle vertebre e la grave insufficienza respiratoria avevano indotto i medici a riservarsi la prognosi per i primi giorni di trattamento, temendo anche un’evoluzione imprevista ed infausta delle condizioni del paziente.

In effetti, a circa 7 giorni dal suo arrivo il paziente era stato trasferito al reparto di rianimazione diretto da Maria Giovanna De Cristofaro del Dipartimento di Emergenza, a causa delle gravi problematiche respiratorie causate dal fango e dall’acqua entrata nei polmoni.

Raggiunto il pieno recupero respiratorio, il paziente era stato nuovamente preso in carico dal Trauma Center in preparazione delle dimissioni. Nel corso di quest’ultimo periodo alcune complicanze connesse al trattamento ospedaliero avevano indotto i medici a prolungare il ricovero fino alla dimissione di ieri.

G.D.M. è stato trattato dal Cardarelli per 37 giorni.

Dice Antonio d’Amore, Direttore Generale dell’ospedale Cardarelli di Napoli

“La notizia delle dimissioni del paziente di Ischia è il migliore augurio che possa arrivare all’isola e a tutti noi per questo inizio di 2023. Ringrazio le diverse equipe del Cardarelli che anche in questo caso hanno saputo coordinarsi in un lavoro comune. La loro competenza e professionalità nel gestire l’emergenza è un esempio importante. Al signor Giuseppe, a nome di tutto il personale del Cardarelli, invio i migliori auguri di tornare quanto prima in piena salute”.

Commenti da Facebook
spot_img

Iscriviti alla nostra newsletter

Resta sempre aggiornato sui temi di maggiore attualità nell'ambito sanitario e ricevi settimanalmente le nostre ultime notizie

Continua a leggere

Indennità ai familiari dei deceduti per Covid: domande entro il 4 marzo

Indennità a favore dei familiari superstiti degli esercenti le professioni sanitarie, degli assistenti sociali e degli operatori socio-sanitari deceduti per effetto o come concausa del contagio da Covid-19. La presidente della FnO Tsrm Pstrp Teresa Calandra e il tesoriere...

Napoli Cardarelli, neuroradiologia interventistica centro di eccellenza

La Neuroradiologia del Cardarelli, diretta da Mario Muto è stata identificata dalla Regione Campania come centro di riferimento dell’interventistica neuroradiologica mini-invasiva endovascolare e spinale. La Neuroradiologia interventistica è la branca della radiologia che permette di operare su vasi cerebrali...

Violenza in corsia, il 2023 inizia con una nuova escalation

Mi dovete visitare altrimenti sfascio tutto. Pretende di essere visitata per prima e sfascia il pronto soccorso. Follia a Villa Betania a Napoli dove viene inanellata la aggressione n. 2 del nuovo anno al personale sanitario dopo le 68...