venerdì, Agosto 19, 2022
No menu items!

Nulla sarà più come prima: ora veri professionisti a garanzia dei cittadini

I più letti

[dropcap color=”#000000″ style=”style-1″ background=”#ffffff” ] I[/dropcap]l processo integrativo che ha dato vita all’Ordine delle 19 professioni sanitarie è innescato sulla complessità: così Antonio Bortone vertice del Conaps (Coordinamento nazionale associazioni professioni sanitarie) a margine del convegno di Rimini di 10 giorni fa. “Con niente di simile ci eravamo misurati prima – avverte – il prototipo per il futuro è armonizzare più che unire le 19 professioni. Un progetto di grande complessità. Una sfida che stiamo percependo con entusiamo e di cui stiamo riscontrando ricchezza”.
Un work in progress per l’applicazione legge 3 del 2018. Nei prossimi giorni ci sarà il via alle elezioni delle Commissioni d’albo e da qui a fine dicembre prima 8 Ordini in pole position e poi tutti i 61 enti territoriali e la Federazione procederanno a questa cruciale tornata e appuntamento con le urne. “Si tratta di dare attuazione alla legge 3 del 2018 organizzando con i presidenti territoriali le elezioni per le Commissioni d’albo. Stiamo aspettando dal ministero – sottolinea ancora Bortone – la definizione dell’ultima fase istitutiva affinché anche la Federazione possa procedere rapidamente alle elezioni delle Commissioni d’Albo nazionale atto finale dell’applicazione della legge 3 del 2018. Un processo di interazione e armonizzazione, di sinergia ma anche di sintonia in termini culturali e disciplinari. Siamo ormai passati da una fase istitutiva di multidisciplinarietà a una di interdisciplinarietà e di mutualità tra le varie discipline.”
La Legge 3-2018 ha riformato il sistema ordinistico e ha creato il presupposto per l’emanazione del decreto istitutivo degli Albi. I Tecnici sanitari di Radiologia medica ed Assistenti sanitari, in forza della Legge 233 del 1946, avevano già il proprio Albo. Per le restanti 17 Professioni sanitarie, tutte afferenti al Conaps, il Decreto del 13 Marzo 2018 ha rappresentato il vero storico evento. Per la prima volta si è avviato un percorso di ricognizione e censimento delle rispettive Categorie professionali, passando da stime empiriche a dati certificabili.Con l’istituzione degli Albi si è avviato, dal 1° Luglio 2018, un percorso innovativo d’iscrizione all’Ordine che è ormai in fase di definizione finale.
Niente sarà come prima. È finalmente iniziato un processo di implementazione degli Albi, tutt’ora in atto, in grado di distinguere il vero Professionista da colui che millanta di esserlo. Un colpo mortale all’esercizio abusivo della Professione sanitaria, fino ad ora, rimasto praticamente impunito. Un passo irreversibile a tutela del cittadino – conclude Bortone – che si sottopone alle cure di Professionisti che, a loro volta, si assumono pienamente la responsabilità delle scelte terapeutiche, in una posizione di garanzia per la Persona assistita e per l’intero Sistema salute.

Commenti da Facebook
- Pubblicità -
- Pubblicità -
Ultime notizie

Sovraffollamento accessi del Pronto soccorso dell’Azienda “Moscati”:nelle ultime 48 ore accesi in netto calo Revocata la disposizione inviata al 118

Tremilaottocentocinquanta accessi dal 18 luglio al 18 agosto; di questi, il 53% (circa 2mila accessi) avrebbe potuto sicuramente trovare...
- Pubblicità -

Articoli correlati

- Pubblicità -