lunedì, 6 Febbraio, 2023

Giornalesanità.it

Napoli Cardarelli, neuroradiologia interventistica...

La Neuroradiologia del Cardarelli, diretta da Mario Muto è stata identificata dalla Regione...

Il Ministro della Salute...

Secondo incontro delle Federazioni e Consigli nazionali degli Ordini delle professioni sociosanitarie (medici...

Frana a Casamicciola: Ordini...

"Frana a Ischia, l'Ordine professioni sanitarie Tsrm Pstrp di Na è pronto a...

Reintegro medici no vax,...

«È stata inviata ai Direttori generali della Aziende Sanitarie Locali e delle Aziende...
HomeSanitàLa Radioterapia del...

La Radioterapia del Pascale apre un nuovo reparto all’Ascalesi

Installato un altro sistema Cyberknife nel vecchio presidio di Forcella, da 3 anni già polo ambulatoriale dell’Istituto dei tumori di Napoli che completa così l’offerta assistenziale. Il dg Bianchi: .

La Radioterapia del Pascale raddoppia. Grazie ai fondi previsti dalla legge Amato-Vito-Covello (100 milioni di euro stanziati dalla presidenza del Consiglio per la riqualificazione e l’ammodernamento tecnologico dei servizi di radioterapia oncologica di ultima generazione nel Mezzogiorno) è stata inaugurato il nuovo reparto di Radioterapia presso il presidio Ascalesi, da tre anni già polo ambulatoriale del Pascale. Il reparto è stato dotato di due apparecchiature di ultimissima generazione tra cui un Cyberknife, unico sistema di erogazione di radiazioni dotato di un acceleratore lineare montato direttamente su un braccio robotico.

Il Cyberknife, che si aggiunge a quello già in uso nella sede di via Semmola, è un sistema comunemente usato nei pazienti affetti da tumore clinicamente localizzato e che offre, in casi selezionati, l’alternativa all’intervento chirurgico, nei pazienti con tumore localizzato, ma non operabile, per l’infiltrazione di organi vitali adiacenti al tumore o in quei pazienti con recidiva di malattia in sedi precedentemente irradiate con la radioterapia convenzionale. Può essere, inoltre, impiegato nel trattamento di una vasta gamma di tumori e di zone del corpo tra cui cervello, polmoni, fegato, pancreas, prostata e midollo spinale.

<I trattamenti – dice Paolo Muto, direttore del Dipartimento di Radioterapia – vengono eseguiti su base ambulatoriale, con un numero di sedute da 1 a 5 a seconda delle dimensioni, della posizione e della forma del tumore, e una durata compresa tra i 30 e i 60 minuti per ogni seduta. Questo tipo di trattamento prevede l’erogazione di dosi di radiazioni, superiori a quelle abitualmente utilizzate con la radioterapia convenzionale, somministrate con estrema accuratezza e precisione>.

In realtà un reparto di Radioterapia del Pascale dislocato all’Ascalesi già esisteva dal 2004. Poco più di un anno fa, poi, la chiusura per lavori di ammodernamento tecnologico.

<Grazie alla sinergia tra il reparto, il nostro ufficio tecnico e la Direzione Sanitaria – dice il direttore generale, Attilio Bianchi – si realizza un altro tassello del nostro modello assistenziale. Una Radioterapia pubblica nel cuore di Napoli configura un’offerta di prossimità cui l’elevatissimo livello tecnologico aggiunge ulteriore valore>.

Commenti da Facebook
spot_img

Iscriviti alla nostra newsletter

Resta sempre aggiornato sui temi di maggiore attualità nell'ambito sanitario e ricevi settimanalmente le nostre ultime notizie

Continua a leggere

Bollettino covid 3 febbraio 2023

In merito all’andamento della situazione epidemiologica da Covid-19 si specifica che nella settimana 27 gennaio - 2 febbraio 2023 si registrano: ● 33.042 nuovi casi positivi con una variazione di -13,4% rispetto alla settimana precedente (n: 38.168) ● 439 deceduti con...

Giornata contro il cancro, Favo: equità di accesso alle cure

Roma, 2 febbraio 2023 - «Close the care gap». Ovvero: colmare il divario di cura. È questo il tema scelto per il World Cancer Day, la Giornata mondiale contro il cancro organizzata dall’Union for International Cancer Control (UICC) come...

Il presidente Vincenzo De Luca ha incontrato i vertici Soresa

Questa mattina il Presidente della Giunta Regionale ​della Campania Vincenzo De Luca ha incontrato il CdA di Soresa SpA presieduto da Tommaso Casillo, il Direttore Generale Alessandro Di Bello, i direttori operativi e il personale dell'azienda.  "Abbiamo avuto - ha...