martedì, 29 Novembre, 2022

Giornalesanità.it

Frana a Casamicciola: Ordini...

"Frana a Ischia, l'Ordine professioni sanitarie Tsrm Pstrp di Na è pronto a...

Reintegro medici no vax,...

«È stata inviata ai Direttori generali della Aziende Sanitarie Locali e delle Aziende...

Da oggi il Ministero...

Dopo 985 giorni dalla scoperta del paziente 1 si vuole far passare l'idea...

Ordine dei Fisioterapisti: il...

A meno di un mese di distanza dal semaforo verde fatto scattare agli...
HomeAmbiente e SaluteLa Federazione Mondiale...

La Federazione Mondiale dei Terapisti Occupazionali si schiera contro il razzismo

La WFOT, Federazione Mondiale dei Terapisti Occupazionali, ha recentemente pubblicato il proprio “Statement on systematic racism” per condannare il razzismo sistemico e per schierarsi con il movimento globale “Black lives matter”. Nel documento, la WFOT definisce il razzismo come un abuso dei diritti umani, asserendo che dovrebbe essere affrontato come priorità globale e sottolineando che la responsabilità del cambiamento spetta a ciascuno di noi. La WFOT ricorda il proprio impegno nel promuovere i diritti umani, attraverso prese di posizione e azioni educative. Ha inserito nel documento una serie di link utili a evidenziare non solo il proprio operato ma per offrire risorse per diffondere nella pratica lavorativa la centralità della persona e il bisogno che venga inclusa, senza pregiudizio o limitazioni, nella società.

AITO sposa il documento WFOT e intende manifestare la propria solidarietà a tutti coloro che in America ma anche in Italia e nel Mondo sono vittime di razzismo.

I Terapisti Occupazionali impegnati a promuovere l’abilità dell’uomo ad autogestirsi nel suo ambiente di vita e di lavoro, svolgono una funzione peculiare, in diretto rapporto con la persona e la sua famiglia. La Terapia Occupazionale consiste nel prendere in carico la persona nel rispetto della vita, della salute, della libertà e della dignità.

Nel titolo D del Codice Deontologico, è sottolineato che è dovere del Terapista Occupazionale la tutela della vita, della salute fisica e psichica dell’uomo e il sollievo dalla sofferenza nel rispetto della libertà e della dignità della persona umana, senza discriminazioni di età, di sesso, di razza, di religione, di nazionalità, di condizione sociale, di ideologia, quali che siano le condizioni istituzionali o sociali nelle quali opera.

Nel Profilo Professionale si legge che “(il terapista occupazionale) propone, ove necessario, modifiche dell’ambiente di vita e promuove azioni educative verso il soggetto in trattamento, verso la famiglia e la collettività” e che il programma riabilitativo è volto a “l’avviamento verso l’autonomia personale nell’ambiente di vita quotidiana e nel tessuto sociale”. Per rendere un tessuto sociale favorevole e inclusivo è necessario favorire politiche educazionali contro il pregiudizio, lo stigma e il razzismo.

Fondamento della terapia occupazionale è che ogni persona dovrebbe essere in grado di partecipare pienamente alla vita quotidiana.

AITO chiede a tutti i terapisti occupazionali di utilizzare le proprie competenze cliniche per identificare e affrontare le sfide della società e contribuire nella ricerca di soluzioni significative per permettere a chiunque di partecipare alla vita sociale, riducendo le discriminazioni. La nostra è una professione inclusiva che massimizza la salute, il benessere e la qualità di vita di tutte le persone, popolazioni e comunità

Il comportamento etico è un processo psicodinamico che coinvolge la formazione personale, i valori, la cultura e le leggi; richiede comprensione e educazione ai principi deontologici, che portano ad una intima convinzione di rispetto dei diritti umani e ad un alto concetto dei propri doveri, così da svolgerli con competenza, impegno e correttezza morale e intellettuale.

AITO rimarca l’appello ai terapisti occupazionali ad usare i nostri strumenti e la nostra formazione per facilitare la giustizia occupazionale, per identificare lacune e creare opportunità, contribuire a educare le persone che assistiamo e la popolazione.

Link al documento: https://wfot.org/wfot-statement-on-systemic-racism

AITO- Ass. Italiana Terapisti Occupazionali

Commenti da Facebook
spot_img

Iscriviti alla nostra newsletter

Resta sempre aggiornato sui temi di maggiore attualità nell'ambito sanitario e ricevi settimanalmente le nostre ultime notizie

Continua a leggere

L’Urologia del Pascale festeggia 10 anni di chirurgia robotica con 2200 interventi

Napoli, 28 novembre 2022 Se fossero candeline la torta su cui sistemarle dovrebbe essere davvero grossa. 2200 gli interventi urologici effettuati da quel 27 novembre 2012 quando al Pascale veniva operato il primo paziente con il robot da Vinci. A...

Alluvione di Ischia, dichiarazione del presidente De Luca

"La Regione Campania ritiene necessario chiedere lo stato di emergenza per l’isola di Ischia e i territori colpiti da questi eventi atmosferici disastrosi.Esprimo il ringraziamento alle forze della Protezione Civile regionale e nazionale, alle Forze dell’ordine, ai volontari, al...

Frana a Casamicciola: Ordini delle professioni sanitarie pronti ad aiutare

"Frana a Ischia, l'Ordine professioni sanitarie Tsrm Pstrp di Na è pronto a cooperare per aiuto soccorsi e assistenza". Così Franco Ascolese che ha messo a disposizione il propio aiuto ai soccorsi impegnati a Ischia per prestare soccorso dopo...