lunedì, 6 Febbraio, 2023

Giornalesanità.it

Napoli Cardarelli, neuroradiologia interventistica...

La Neuroradiologia del Cardarelli, diretta da Mario Muto è stata identificata dalla Regione...

Il Ministro della Salute...

Secondo incontro delle Federazioni e Consigli nazionali degli Ordini delle professioni sociosanitarie (medici...

Frana a Casamicciola: Ordini...

"Frana a Ischia, l'Ordine professioni sanitarie Tsrm Pstrp di Na è pronto a...

Reintegro medici no vax,...

«È stata inviata ai Direttori generali della Aziende Sanitarie Locali e delle Aziende...
HomeCronacaInfermieri Napoli: “Preoccupati...

Infermieri Napoli: “Preoccupati per chiusura pronto soccorso”

“Senza nuove immissioni di infermieri e di personale sanitario nella rete dei pronto soccorso sono a rischio le attività di emergenza/urgenza, con grave danno per i cittadini di Napoli”. E’ l’allarme lanciato oggi dalla Presidente dell’Opi Napoli Teresa Rea nel corso di una riunione urgente dell’Ordine delle professioni infermieristiche di Napoli. “Condividiamo le preoccupazioni del Governatore De Luca e denunciamo la scarsa attenzione alla salute nella manovra finanziaria appena varata”, ha aggiunto la presidente Rea. Nella sede di piazza Carità si confida nella possibilità di scongiurare la chiusura anche di un solo presidio per l’emergenza. “Non esistono a Napoli posti di pronto soccorso marginali”, osservano gli infermieri. “Anche perché manca del tutto quell’assistenza territoriale che sarebbe dovuta partire con i progetti delle case e degli ospedali di comunità previsti dal Pnrr e che resteranno sulla carta finché non saranno finanziate le assunzioni di personale”. E allora gli infermieri di Napoli lanciano un appello al Presidente De Luca: “Pur condividendo le sue preoccupazioni, chiediamo al Governatore di esplorare tutte le possibili strade per scongiurare una se pur minima caduta di offerta assistenziale ai cittadini, anche attraverso una completa revisione organizzativa del servizio di pronto soccorso. Non possiamo far mancare anche un solo presidio sanitario a chi ha bisogno, proprio nel periodo di massima richiesta da parte dell’utenza”.

Commenti da Facebook
spot_img

Iscriviti alla nostra newsletter

Resta sempre aggiornato sui temi di maggiore attualità nell'ambito sanitario e ricevi settimanalmente le nostre ultime notizie

Continua a leggere

Bollettino covid 3 febbraio 2023

In merito all’andamento della situazione epidemiologica da Covid-19 si specifica che nella settimana 27 gennaio - 2 febbraio 2023 si registrano: ● 33.042 nuovi casi positivi con una variazione di -13,4% rispetto alla settimana precedente (n: 38.168) ● 439 deceduti con...

Giornata contro il cancro, Favo: equità di accesso alle cure

Roma, 2 febbraio 2023 - «Close the care gap». Ovvero: colmare il divario di cura. È questo il tema scelto per il World Cancer Day, la Giornata mondiale contro il cancro organizzata dall’Union for International Cancer Control (UICC) come...

Il presidente Vincenzo De Luca ha incontrato i vertici Soresa

Questa mattina il Presidente della Giunta Regionale ​della Campania Vincenzo De Luca ha incontrato il CdA di Soresa SpA presieduto da Tommaso Casillo, il Direttore Generale Alessandro Di Bello, i direttori operativi e il personale dell'azienda.  "Abbiamo avuto - ha...