lunedì, 28 Novembre, 2022

Giornalesanità.it

Frana a Casamicciola: Ordini...

"Frana a Ischia, l'Ordine professioni sanitarie Tsrm Pstrp di Na è pronto a...

Reintegro medici no vax,...

«È stata inviata ai Direttori generali della Aziende Sanitarie Locali e delle Aziende...

Da oggi il Ministero...

Dopo 985 giorni dalla scoperta del paziente 1 si vuole far passare l'idea...

Ordine dei Fisioterapisti: il...

A meno di un mese di distanza dal semaforo verde fatto scattare agli...

Due mesi e mezzo in rianimazione. Savona: il ritorno a casa di un tecnico sanitario

In una fase dell’epidemia in cui il Coronavirus sembra farsi più benevolo con i nuovi contagiati, mentre le rianimazioni si svuotano e i reparti per infettivi degli ospedali tornano lentamente alla routine di lavoro del periodo pre Covid il rientro a casa dei malati assume un sapore particolare. I sopravvissuti alla Sars Cov 19 della prima ora hanno un mondo dentro da raccontare e condividere. Quando poi a guarire è un operatore di trincea, un camice bianco che ha impegnato una prima linea è come il ritorno di un reduce dalla guerra.

Così a Savona un lungo applauso ha accolto il Tecnico sanitario di radiologia medica dell’ospedale San Paolo, Salvatore Barranca. Sul balcone uno striscione a dargli il benvenuto e a ricordargli che ha tempra e fama da duro: “BentornatoRoccia”. Due mesi e mezzo di ospedale per averla vinta dal virus. In corso Vittorio Veneto a Savona ad attenderlo una piccola folla di amici e parenti. Tutti rigorosamente a distanza e con la mascherina. Tanti giorni in rianimazione ti cambiano la vita: dovrà fare una lunga convalescenza ma è vivo e ha una storia da raccontare.

“Non avrei mai immaginato un’accoglienza come questa”, sono state le prime parole di Barranca, (nella foto con i figli Fabio e Roberta). In ospedale col Covid sono tutti stati soli, lontani, in un altro modo. Un mondo da raccontare e la consapevolezza di avercela fatta.
“Mi sono emozionato nel vedere tante persone che mi applaudivano. Devo ringraziare tutti e in particolare il personale sanitario. Hanno fatto un lavoro straordinario, non solo per me, ma per decine e decine di malati. Nessuno deve dimenticarlo”.

Commenti da Facebook
spot_img

Iscriviti alla nostra newsletter

Resta sempre aggiornato sui temi di maggiore attualità nell'ambito sanitario e ricevi settimanalmente le nostre ultime notizie

Continua a leggere

Alluvione di Ischia, dichiarazione del presidente De Luca

"La Regione Campania ritiene necessario chiedere lo stato di emergenza per l’isola di Ischia e i territori colpiti da questi eventi atmosferici disastrosi.Esprimo il ringraziamento alle forze della Protezione Civile regionale e nazionale, alle Forze dell’ordine, ai volontari, al...

Frana a Casamicciola: Ordini delle professioni sanitarie pronti ad aiutare

"Frana a Ischia, l'Ordine professioni sanitarie Tsrm Pstrp di Na è pronto a cooperare per aiuto soccorsi e assistenza". Così Franco Ascolese che ha messo a disposizione il propio aiuto ai soccorsi impegnati a Ischia per prestare soccorso dopo...

Campania, prescrizioni agli specialisti, si va verso accordo

Soddisfazione dal Sumai Assoprof (Sindacato Unico di Medicina Ambulatoriale Italiana e Professionalità dell’Area Sanitaria) al termine dell’incontro avvenuto tra il presidente del comitato regionale della specialistica ambulatoriale Ferdinando Ferrara, accompagnato da una delegazione del Sumai, e i funzionari della...