venerdì, Agosto 19, 2022
No menu items!

Disconnessi per tre ore

I più letti

[dropcap color=”#000000″ style=”style-1″ background=”#ffffff” ] A[/dropcap]mmettiamolo; l’idea di abbandonare il nostro smartphone anche e solo per una manciata di minuti ci mette ansia. Peggio: ci rende nevrotici. Non vediamo l’ora di riappropriarcene e vedere quante persone ci hanno scritto, cercato, chiesto amicizia e via dicendo. Un intimo compiacimento che alimenta una vera e propria ossessione. Una dipendenza tecnologica che mina i rapporti interpersonali accomunando bambini, giovani e adulti. Ecco allora l’iniziativa del Disconnect Day che recentemente si è tenuta a Corinaldo, nelle Marche (e che verrà replicata in varie città d’Italia). Qui i visitatori dovranno sigillare telefoni e dispositivi in un’apposita busta per almeno tre ore e consegnarla agli infopoint presenti in città. Tre ore per staccare la spina e parlare d’altro. Tre ore per provare a resistere a quella frenesia. Tre ore per ritrovare se stessi. Tre ore di libertà riconquistata.

Commenti da Facebook
- Pubblicità -
- Pubblicità -
Ultime notizie

Sovraffollamento accessi del Pronto soccorso dell’Azienda “Moscati”:nelle ultime 48 ore accesi in netto calo Revocata la disposizione inviata al 118

Tremilaottocentocinquanta accessi dal 18 luglio al 18 agosto; di questi, il 53% (circa 2mila accessi) avrebbe potuto sicuramente trovare...
- Pubblicità -

Articoli correlati

- Pubblicità -