giovedì, Agosto 11, 2022
No menu items!

Dermatite atopica dell’adulto: il 26 settembre consulti dermatologici gratuiti a Napoli

I più letti

Al fine di tutelare la salute dei pazienti e del personale medico della struttura, tutte le visite saranno effettuate in totale sicurezza, in ottemperanza alle misure di prevenzione igienico-sanitarie legate all’emergenza Covid-19.

- Pubblicità -

La Dermatite atopica è una malattia infiammatoria cronica caratterizzata da forte secchezza della cute, comparsa di rossore e vescicole su diverse aree del corpo. Il prurito è intenso e costante. La patologia ha un forte impatto sulla qualità di vita dei pazienti. In Italia si registra un’alta incidenza di dermatite atopica negli adulti: l’8,1% degli intervistati ammette di soffrirne, a fronte di una media del 4,9% di altri paesi.

La Campagna “Dalla Parte della tua pelle” è promossa da SIDeMaST con il Patrocinio di ADOI (Associazione dermatologi venereologi ospedalieri Italiani e della Sanità Pubblica) e di Andea (Associazione nazionale dermatite atopica) e realizzata grazie al contributo incondizionato di Sanofi Genzyme.
Per ulteriori informazioni: www.dallapartedellatuapelle.it

La dermatite Atopica – spiega Fabbrocini – è una patologia della pelle tra le più diffuse in età pediatrica (colpendo un bambino su 5), ma è anche diffusa tra gli adulti con una prevalenza che si aggira intorno al 8%. È una malattia cronica che incide sulla qualità di vita dei pazienti e dei familiari: l’aspetto della cute arrossata e desquamante può infatti interferire con le relazioni sociali e il prurito forte e incessante può causare difficoltà di concentrazione, perdita di sonno, stanchezza. Il decorso è cronico recidivante, si alternano periodi di remissione parziale a periodi di peggioramento. Anche quest’anno, nonostante la fase storica e sanitaria che stiamo vivendo dovute alla pandemia, abbiamo deciso di dedicare una giornata ai pazienti atopici per garantire una presa in carico. Abbiamo, infatti, un ambulatorio dedicato ai pazienti atopici di tutte le età presso cui è possibile accedere alle più moderne terapie. Negli ultimi mesi vediamo molti casi anche in relazione all’uso delle mascherine per cui potremo dare consigli su come e quali usare”.

Gli specialisti, coordinati dalla specialista Maddalena Napolitano, responsabile dell’allergologia della dermatologia federiciana, nel pieno rispetto delle norme anti-Covid 19, saranno a disposizione per visite gratuite e daranno indicazioni sul percorso di cura più adatto alle esigenze del paziente.

La pandemia da Covid ha postato molti cambiamenti nella vita delle persone – conclude Fabbrocini – incluso l’indossare quotidianamente Dpi, la corretta igiene delle mani oltre che il distanziamento sociale. Che impatto hanno avuto e continuano ad avere sul nostro organismo e soprattutto sulla nostra pelle queste nuove abitudini?Indossare a lungo la mascherina può provocare nei soggetti più sensibili e atipici una forte irritazione della pelle del volto e a volte vere e proprie dermatiti da contatto. E nei giovani un aggravamento dell’acne o un ritorno dopo terapia”. Una patologia ribattezzata Maske “Mascherina più Akne” ovvero acne da mascherina.

Commenti da Facebook
- Pubblicità -
- Pubblicità -
Ultime notizie

Post Covid-19 condition: la Pandemia da Long Covid

L’Organizzazione mondiale della sanità l’ha definita ufficialmente “post Covid-19 condition”, condizione di persistenza di segni e sintomi che continuano...
- Pubblicità -

Articoli correlati

- Pubblicità -