giovedì, 8 Dicembre, 2022

Giornalesanità.it

Frana a Casamicciola: Ordini...

"Frana a Ischia, l'Ordine professioni sanitarie Tsrm Pstrp di Na è pronto a...

Reintegro medici no vax,...

«È stata inviata ai Direttori generali della Aziende Sanitarie Locali e delle Aziende...

Da oggi il Ministero...

Dopo 985 giorni dalla scoperta del paziente 1 si vuole far passare l'idea...

Ordine dei Fisioterapisti: il...

A meno di un mese di distanza dal semaforo verde fatto scattare agli...
HomeCronacaCoronavirus non blocca...

Coronavirus non blocca la cultura. A Torino il programma dell’Accademia di Medicina.

[dropcap color=”#000000″ style=”style-1″ background=”#ffffff” ] L'[/dropcap]accademia di medicina di Torino organizza, grazie ad un finanziamento specifico della Fondazione Crt, un’attività didattica elettiva destinata agli studenti del terzo anno della scuola di Medicina presso l’Università del Piemonte Orientale, a Novara. “Il Medico Moderno tra Sistema e Paziente” è il titolo di quattro appuntamenti (11.17.23.25 marzo) che costituiscono un imperdibile approfondimento pluridisciplinare sulle dimensioni professionali del medico tra etica e “soft skills”, casi reali e “problem solving”. Tra i temi affrontati: la relazione medico-paziente, la Medicina narrativa, il segreto professionale. Le iscrizioni si raccolgono tramite mail (patrizia.zeppegno@med.uniupo.it) entro il 6 marzo.
Il corso vale 2 Crediti Formativi Universitari. Tra i docenti, intervengono numerosi Professori dell’Università del Piemonte Orientale ed alcuni esponenti dell’Accademia di Medicina. Riferisce il Presidente dell’Accademia di Medicina, prof. Giancarlo Isaia: «L’Accademia di Medicina di Torino ritiene che questa iniziativa sia molto importante in quanto si rivolge non soltanto ai Soci dell’Accademia, ma ai futuri medici, in conformità ad una strategia di intervenire già nella formazione universitaria per affrontare tematiche che non sempre lo Studente ha occasione di recepire in modo organico nel suo curriculum formativo. Abbiamo molto apprezzato la prontezza e l’entusiasmo con cui l’Università di Novara ha accettato il nostro invito di organizzare insieme un evento didattico su un argomento che incide sul rapporto Medico-Paziente e che, ne sono certo, riscuoterà molto successo».

Commenti da Facebook
spot_img

Iscriviti alla nostra newsletter

Resta sempre aggiornato sui temi di maggiore attualità nell'ambito sanitario e ricevi settimanalmente le nostre ultime notizie

Continua a leggere

Ordine dei Fisioterapisti, si parte

Ordine dei Fisioterapisti: con la pubblicazione in Gazzetta ufficiale (serie generale n.280 del 30 novembre del 2022) è ai nastri di partenza il nuovo Ente autonomo nato dalla gemmazione dall’Ordine delle professioni sanitarie Tsrm Pstrp con il decreto dell’8...

Trovato il corpo senza vita di Andrea Calcaterra, il medico 51enne di Trecate scomparso dal 15 novembre scorso

Il corpo senza vita di Andrea Calcaterra - medico 51enne di Trecate (Novara) che risulta scomparso dal 15 novembre scorso - è stato trovato dalle squadre di ricerca poco distante dalla sua auto, che era parcheggiata nei boschi di...

Il Pascale sigla accordo con il Congo

Napoli, 6 dicembre 2022La serata di ieri sera, nella magnifica cornice del teatrino di corte di Palazzo reale, può racchiudersi tutta nell’abbraccio tra il direttore generale del Pascale, Attilio Bianchi e il console del Congo a Napoli, Angelo Melone....