martedì, 29 Novembre, 2022

Giornalesanità.it

Frana a Casamicciola: Ordini...

"Frana a Ischia, l'Ordine professioni sanitarie Tsrm Pstrp di Na è pronto a...

Reintegro medici no vax,...

«È stata inviata ai Direttori generali della Aziende Sanitarie Locali e delle Aziende...

Da oggi il Ministero...

Dopo 985 giorni dalla scoperta del paziente 1 si vuole far passare l'idea...

Ordine dei Fisioterapisti: il...

A meno di un mese di distanza dal semaforo verde fatto scattare agli...
HomeCronacaCoronavirus, morti 94...

Coronavirus, morti 94 medici e 26 infermieri. Mattarella: «molti di loro hanno pagato con la vita il servizio prestato ai malati»

[dropcap color=”#000000″ style=”style-1″ background=”#ffffff” ] G[/dropcap]li operatori sanitari combattono in prima linea in questa emergenza sanitaria e sono i piu’ colpiti, in occasione della Giornata mondiale della salute, il presidente della Repubblica Sergio Mattarella è intervenuto per lodare il loro impegno e sacrificio in questa lotta al Covid-19.

“Il nostro pensiero grato e riconoscente va alle infermiere e agli infermieri in prima linea, e con loro a tutti i medici degli ospedali e dei servizi territoriali, agli assistenti, ai ricercatori, a quanti operano nei servizi ausiliari: li abbiamo visti lavorare fino allo stremo delle forze per salvare vite umane e molti di loro hanno pagato con la vita il servizio prestato ai malati”, ha dichiarato il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella in occasione della giornata mondiale della Salute che ricorre quest’anno proprio “mentre l’intero pianeta è chiamato ad affrontare una pericolosa pandemia causata da un virus ancora per molti aspetti sconosciuto e assai temibile soprattutto per la popolazione più anziana e le persone deboli, già affette da pregresse patologie”.
I Servizi Sanitari Nazionali costituiscono capisaldi essenziali delle comunità. La qualità della vita e gli stessi diritti fondamentali della persona sono strettamente legati alle capacità e all’universalità del servizio alla salute. Ma le strutture da sole non basterebbero senza l’umanità e la responsabilità di chi vi opera: per questo -conclude- il ringraziamento di oggi deve tradursi in un sostegno lungimirante e duraturo da parte delle nostre comunità”.

26 infermieri morti e 6.549 contagiati– Da inizio epidemia sono deceduti 26 gli infermieri per Covid-19 e 6.549 i contagiati, ben 1.049 in più rispetto a sabato scorso.
I dati sono stati resi noti dalla Federazione Nazionale Ordini Professioni Infermieristiche (Fnopi), che sottolinea come nel giro di 48 ore il numero di positivi tra gli infermieri sia pari a un terzo dei contagiati totali nello stesso periodo di tempo. E indica che è la categoria sanitaria che conta il maggior numero di positivi: il 52% di tutti gli operatori.

Sale anche il numero dei medici morti per coronavirus- Altri 5 medici hanno perso la vita a causa dell’epidemia di Covid-19. Il totale dei decessi sale a 94, si apprende dalla Federazione nazionale degli ordini dei medici (Fnomceo) che sul suo portale riporta l’elenco dei colleghi morti.

Salgono a 12.681 gli operatori sanitari contagiati dal coronavirus- Lo rende noto il presidente della Federazione nazionale degli ordini dei medici, Filippo Anelli, sulla base degli ultimi dati dell’Istituto superiore di sanità. In occasione della Giornata Mondiale della Salute, Anelli ringrazia quindi medici, infermieri e operatori: “E’ nell’impegno universale e solidale alla salute la chiave per uscire dalla pandemia”.

 

 

Commenti da Facebook
spot_img

Iscriviti alla nostra newsletter

Resta sempre aggiornato sui temi di maggiore attualità nell'ambito sanitario e ricevi settimanalmente le nostre ultime notizie

Continua a leggere

L’Urologia del Pascale festeggia 10 anni di chirurgia robotica con 2200 interventi

Napoli, 28 novembre 2022 Se fossero candeline la torta su cui sistemarle dovrebbe essere davvero grossa. 2200 gli interventi urologici effettuati da quel 27 novembre 2012 quando al Pascale veniva operato il primo paziente con il robot da Vinci. A...

Alluvione di Ischia, dichiarazione del presidente De Luca

"La Regione Campania ritiene necessario chiedere lo stato di emergenza per l’isola di Ischia e i territori colpiti da questi eventi atmosferici disastrosi.Esprimo il ringraziamento alle forze della Protezione Civile regionale e nazionale, alle Forze dell’ordine, ai volontari, al...

Frana a Casamicciola: Ordini delle professioni sanitarie pronti ad aiutare

"Frana a Ischia, l'Ordine professioni sanitarie Tsrm Pstrp di Na è pronto a cooperare per aiuto soccorsi e assistenza". Così Franco Ascolese che ha messo a disposizione il propio aiuto ai soccorsi impegnati a Ischia per prestare soccorso dopo...