mercoledì, 1 Febbraio, 2023

Giornalesanità.it

Napoli Cardarelli, neuroradiologia interventistica...

La Neuroradiologia del Cardarelli, diretta da Mario Muto è stata identificata dalla Regione...

Il Ministro della Salute...

Secondo incontro delle Federazioni e Consigli nazionali degli Ordini delle professioni sociosanitarie (medici...

Frana a Casamicciola: Ordini...

"Frana a Ischia, l'Ordine professioni sanitarie Tsrm Pstrp di Na è pronto a...

Reintegro medici no vax,...

«È stata inviata ai Direttori generali della Aziende Sanitarie Locali e delle Aziende...
HomeCronacaCampania, prescrizioni agli...

Campania, prescrizioni agli specialisti, si va verso accordo

Specialistica ambulatoriale, incontro in regione su possibilità di prescrivere e indennità. Gabriele Peperoni (Sumai Assoprof): «Dal presidente l’impegno pieno affinché le Aziende rispettino gli accordi previsti dall’articolo 7 dell’AIR e 45 sulle indennità di disponibilità» 

Soddisfazione dal Sumai Assoprof (Sindacato Unico di Medicina Ambulatoriale Italiana e Professionalità dell’Area Sanitaria) al termine dell’incontro avvenuto tra il presidente del comitato regionale della specialistica ambulatoriale Ferdinando Ferrara, accompagnato da una delegazione del Sumai, e i funzionari della Regione, alla presenza del presidente Vincenzo De Luca. Sul tavolo almeno tre annose tematiche che ormai da tempo sono rivendicate dagli specialisti ambulatoriali del Sumai: rispetto dell’articolo 7 dell’Accordo integrativo regionale, dell’articolo 45 dell’ACN sulle indennità di disponibilità e, ultima ma non meno importante, la possibilità per i medici specialisti ambulatoriali di fare prescrizioni con ricetta dematerializzata.

«Siamo molto soddisfatti per lo spirito di collaborazione e per la volontà di lavorare assieme su misure che garantiranno cure sempre migliori negli ambulatori dislocati sul territorio e nelle Aziende ospedaliere e universitarie», il commento del vice presidente nazionale Gabriele Peperoni. Peperoni ha poi voluto ringraziare il governatore De Luca che «ha accolto le nostre giuste richieste dando mandato ai funzionari regionali di intervenire sin da subito affinché le direzioni generali si adeguino e rispettino finalmente quanto stabilito nell’articolo 7 dell’AIR».

Risorse che servono, in ultima analisi, a garantire prestazioni maggiormente appropriate e in maggior numero da parte degli specialisti ambulatoriali. Positivo anche il confronto sull’articolo 45 dell’ACN e relativo alle indennità di disponibilità, sulle quali la Regione ha confermato il proprio impegno. Altro tema di grande importanza oggetto della discussione di ieri è quello delle prescrizioni, alle quali ancora oggi gli specialisti ambulatoriali non sono autorizzati.

«Il governatore – annuncia poi Claudio Ussano (segretario regionale Sumai) – ci ha garantito che entro metà dicembre avremo un nuovo incontro che in breve aprirà la strada a questa possibilità. Attendiamo fiduciosi, certi che questa soluzione sia indispensabile per garantire una migliore assistenza dei nostri pazienti e snellire al contempo il lavoro dei medici di medicina generale». Nel corso dell’incontro tenutosi a Palazzo Santa Lucia gli specialisti ambulatoriali del Sumai Assoprof, con l’intervento della dottoressa Postiglione, hanno poi messo in luce l’esigenza di accelerare sul tema del fascicolo sanitario elettronico, che tuttavia dovrà essere disponibile su una piattaforma regionale unica per essere realmente utilizzabile ed efficace. L’incontro di è terminato con la promessa reciproca di una nuova riunione per verificare l’avanzamento delle istanze sopra riportate.

Commenti da Facebook
spot_img

Iscriviti alla nostra newsletter

Resta sempre aggiornato sui temi di maggiore attualità nell'ambito sanitario e ricevi settimanalmente le nostre ultime notizie

Continua a leggere

Fondazione Gimbe: monitoraggio Covid 30 gennaio 2023

Coronavirus: ulteriore discesa di contagi (-26,5%), ricoveri ordinari (-18,4%), terapie intensive (-9,7%) e decessi (-30,3%) negli ultimi 7 giorni. Quarta dose: scendono le somministrazioni giornaliere (-30,6%), scoperte 11,9 milioni di persone. Quinta dose: copertura al 13,5% MONITORAGGIO PANDEMIA COVID-19 Il monitoraggio...

Sperimentazioni cliniche, Ministro Schillaci firma decreti Comitati Etici

“Con la firma dei quattro decreti in materia Comitati Etici si compie un passo decisivo, atteso da anni, verso la piena implementazione nel nostro ordinamento del Regolamento europeo 536/2014 in materia di sperimentazioni cliniche. Si dà così un grande...

Il Ministro della Salute incontra i rappresentanti degli oltre 1,5 milioni di professionisti sanitari e sociosanitari

Secondo incontro delle Federazioni e Consigli nazionali degli Ordini delle professioni sociosanitarie (medici e odontoiatri, infermieri, farmacisti, tecnici sanitari e professionisti della riabilitazione e della prevenzione, fisioterapisti, chimici e fisici, medici veterinari, psicologi, assistenti sociali, ostetriche, biologi) con il...