venerdì, Agosto 19, 2022
No menu items!

Campania, ospedale aperto: il Policlinico Vanvitelli e la Lega Italiana Sclerosi sistemica insieme

I più letti

Giornata dedicata alla informazione e diagnosi del fenomeno di Raynaud: sarà inaugurata una stanza dedicata alla terapia infusionale dei pazienti sclerodermici.
Sabato 14 maggio 2022, presso l’UOC di Reumatologia delll’AOU Luigi Vanvitelli di Napoli – sita nel Complesso di Cappella Cangiani a Napoli – avrà luogo una giornata dedicata all’informazione e alla diagnosi precoce della Sclerosi sistemica promossa dalla Lega Italiana sclerosi sistemica.
Dalle ore 9,00 alle ore 14,00 sarà possibile sottoporsi all’esame diagnostico per valutare e rilevare il fenomeno di Raynaud.

- Pubblicità -

Per accedere all’esame di videocapillaroscopia, fino ad esaurimento del numero degli esami eseguibili nella giornata, è necessario prenotare ai numeri 02 9710 5984, 380 479 4870 oppure scrivere a eventi@sclerosistemica.info.In quella occasione sara’ anche inaugurata, all’interno della UOC di Reumatologia (diretta dal professore Francesco Ciccia), una stanza dedicate esclusivamente alla terapia infusionale dei pazienti sclerodermici.

“La donazione di quattro poltrone infusionali per l’allestimento della stanza, ad opera della Lega Italiana sclerosi sistemica, testimonia la necessità di ampliare il servizio di presa in carico dei pazienti in cura nella nostra Azienda ospedaliera che rappresenta il primo Centro di terapia regionale per numero di persone seguite”, spiega la professoressa Giovanna Cuomo, sclerodermologa dell’UOC di Reumatologia del Policlinico Vanvitelli diretto da Antonio Giordano.
“Le attività sulla persona che la Lega Italiana sclerosi sistemica persegue sono il risultato della sinergia con le diverse realtà nazionali e territoriali che riescono ancora a mettere al centro i bisogni della persona”, dichiara Manuela Aloise presidente dell’Associazione. “Il nostro lavoro di rappresentanza presso le Istituzioni è costante”.

Il fenomeno di Raynaud può essere il campanello d’allarme anche della Sclerosi sistemica progressiva, chiamata anche sclerodermia, una malattia rara del tessuto connettivo che colpisce in Italia oltre 25 mila persone. In Campania conta un’incidenza di patologia tanto elevata che la Sclerosi sistemica si attesta al quinto posto nella classifica generale delle Malattie rare in Regione.
L’Iniziativa di “Ospedale Aperto” è promossa dalla Lega Italiana Sclerosi sistemica Aps. Si avvale del patrocinio della Regione Campania, della Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli, del Comune di Napoli, Federfarma Napoli, Cittadinanzattiva Campania e Associazione Italiana Donne Medico.

Commenti da Facebook
- Pubblicità -
- Pubblicità -
Ultime notizie

Sovraffollamento accessi del Pronto soccorso dell’Azienda “Moscati”:nelle ultime 48 ore accesi in netto calo Revocata la disposizione inviata al 118

Tremilaottocentocinquanta accessi dal 18 luglio al 18 agosto; di questi, il 53% (circa 2mila accessi) avrebbe potuto sicuramente trovare...
- Pubblicità -

Articoli correlati

- Pubblicità -