lunedì, 28 Novembre, 2022

Giornalesanità.it

Frana a Casamicciola: Ordini...

"Frana a Ischia, l'Ordine professioni sanitarie Tsrm Pstrp di Na è pronto a...

Reintegro medici no vax,...

«È stata inviata ai Direttori generali della Aziende Sanitarie Locali e delle Aziende...

Da oggi il Ministero...

Dopo 985 giorni dalla scoperta del paziente 1 si vuole far passare l'idea...

Ordine dei Fisioterapisti: il...

A meno di un mese di distanza dal semaforo verde fatto scattare agli...
HomeCronacaApprovata all'unanimità della...

Approvata all’unanimità della Camera, la legge per la diffusione dei defibrillatori in luoghi pubblici

[dropcap color=”#000000″ style=”style-1″ background=”#ffffff” ] L[/dropcap]a Camera ha approvato all’unanimità, con 502 voti, la proposta di legge che disciplina l’utilizzo dei defibrillatori semiautomatici e automatici in ambiente extraospedaliero , come gli scali e i mezzi di trasporto aerei, ferroviari e marittimi.
Il testo, che ora passa all’esame del Senato per il via libero definitivo, si basa sulla dotazione e l’utilizzo dei defibrillatori in diversi luoghi e situazioni fuori dagli ospedali, ma soprattutto anche da parte di soggetti non specificamente formati, il cui intervento utilizzando il defibrillatore potrebbe permettere la sopravvivenza di persone che sono colpite da un arresto cardiaco.
Ogni anno in Italia, circa 60 mila persone muoiono colpite da un arresto cardiaco, dove il fattore tempo è essenziale per intervenire e l’utilizzo di questo strumento potrebbe aumentare le possibilità di sopravvivenza anche da personale non sanitario, in attesa di un’ambulanza.
A questo proposito, la legge tiene conto di molte proposte emerse negli ultimi mesi, che costituiscono elementi fondamentali per favorire i soccorsi da parte di chi assiste a un arresto cardiaco e, di conseguenza, la sopravvivenza delle persone che ne sono colpite: la maggiore diffusione dei defibrillatori semiautomatici (Dae), l’introduzione a scuola della formazione obbligatoria sulla rianimazione cardiopolmonare, la creazione di un’applicazione per la geolocalizzazione dei Dae, l’obbligo per il 112/118 di fornire alle persone che hanno segnalato l’emergenza le istruzioni telefoniche per riconoscere l’arresto cardiaco, fare il massaggio cardiaco e utilizzare il Dae , inoltre promuovendo campagne di informazione e sensibilizzazione.

Giulia Grillo: ”Ministero stanzia 2 milioni per diffonderli. Lanceremo campagna di sensibilizzazione di primo soccorso”
La ministra Giulia Grillo, si è dichiarata soddisfatta sul voto della Camera : «Bene il voto di Montecitorio sulla proposta di legge per i defibrillatori. Su temi così importanti è bello essere uniti: al ministero della Salute abbiamo stanziato oltre 2 milioni per dotare le strutture pubbliche di defibrillatori e presto con la Rai lanceremo una campagna di sensibilizzazione di primo soccorso», ha affermato il ministro della salute.

 

 

Commenti da Facebook
spot_img

Iscriviti alla nostra newsletter

Resta sempre aggiornato sui temi di maggiore attualità nell'ambito sanitario e ricevi settimanalmente le nostre ultime notizie

Continua a leggere

Alluvione di Ischia, dichiarazione del presidente De Luca

"La Regione Campania ritiene necessario chiedere lo stato di emergenza per l’isola di Ischia e i territori colpiti da questi eventi atmosferici disastrosi.Esprimo il ringraziamento alle forze della Protezione Civile regionale e nazionale, alle Forze dell’ordine, ai volontari, al...

Frana a Casamicciola: Ordini delle professioni sanitarie pronti ad aiutare

"Frana a Ischia, l'Ordine professioni sanitarie Tsrm Pstrp di Na è pronto a cooperare per aiuto soccorsi e assistenza". Così Franco Ascolese che ha messo a disposizione il propio aiuto ai soccorsi impegnati a Ischia per prestare soccorso dopo...

Campania, prescrizioni agli specialisti, si va verso accordo

Soddisfazione dal Sumai Assoprof (Sindacato Unico di Medicina Ambulatoriale Italiana e Professionalità dell’Area Sanitaria) al termine dell’incontro avvenuto tra il presidente del comitato regionale della specialistica ambulatoriale Ferdinando Ferrara, accompagnato da una delegazione del Sumai, e i funzionari della...