martedì, Ottobre 19, 2021
No menu items!

ANCI, Monitoraggio Covid-19 – Report settimanale

Da non perdere

Purtroppo anche la settimana appena trascorsa – quella dal 5 all’11 luglio 2021 – si chiude con un aumento di infezioni da Covid-19. In Italia si contano 7.959 casi, rispetto ai 5.248 di sette giorni fa. Una inversione di tendenza causata, con ogni probabilità, dalla crescente e veloce circolazione della variante Delta (B1.617.2). Un fenomeno esploso in alcuni Paesi Europei che ha indotto le autorità sanitarie a diramare l’allerta internazionale. Sulla base delle ultime evidenze della European Centre for Disease Prevention and Control (ECDC) sulla variante Delta, si prevede che, entro fine agosto 2021, il 90% delle nuove infezioni da SARS-Cov2 dipenderà da tale variante. Pertanto, qualsiasi allentamento delle misure non farmacologiche durante i mesi estivi, in assenza di un contemporaneo aumento dei livelli di vaccinazioni complete, potrebbe comportare un repentino e significativo aumento dei casi giornalieri in tutte le fasce d’età, soprattutto < 50 anni, con un incremento dei ricoveri e dei decessi. L’aumento dei casi si registra anche in Campania che, per la seconda settimana consecutiva, mostra un aumento di nuovi infetti. Ne sono 1.151 rispetto ai 739 della scorsa settimana (+36%). Per conseguenza, cresce anche l’incidenza su 100 mila abitanti che passa da 13 a 20 Cresce anche l’indice Rt da 0.51 a 0.77. Stabile invece l’occupazione dei PL nelle aree mediche (5%) e nelle terapie intensive (3%). Il grafico illustra il trend dei nuovi casi registrati a luglio 2021 in Italia e in Campania.

Commenti da Facebook
- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Ultime notizie

Inquinamento ambientale e Covid: Italia a rischio denatalità

Inquinamento ambientale e Covid sono due elementi che rendono ancora più acuta la denatalità livello planetario (anche in Africa...
- Advertisement -spot_img

Articoli correlati

- Advertisement -spot_img