martedì, Agosto 9, 2022
No menu items!

Anacapri: l’Oro di Capri alle neofamiglie. Al via il progetto “Nutri il corpo, nutri la mente, i mille giorni ad Anacapri”.

I più letti

Si è tenuto nei giorni scorsi presso la sala multimediale Mario Cacace, il primo appuntamento del progetto voluto da l’Oro di Capri e dal Comune di Anacapri per incentivare la corretta alimentazione e la lettura precoce nell’ambito del progetto  “Nutri il corpo, nutri la mente – I mille giorni ad Anacapri”. A presentare l’iniziativa sono intervenuti tra gli altri l’assessore alle politiche educative e sociali del comune di Anacapri Manuela Schiano e il sindaco Alessandro Scoppa. 

- Pubblicità -

“Il progetto mira a tutelare la salute fisica e psichica dei nuovi nati del comune di sopra dell’isola – ha detto Schiano – in ragione del dato scientificamente dimostrato che ciò che avviene durante la gravidanza e nei primi due anni di vita sia determinante per il futuro del bambino e per la sua crescita futura. L’attenzione alla nutrizione e alla lettura precoce ad alta voce ha ripercussioni sulla salute del bambino e sul suo sviluppo neurologico.”

L’associazione L’Oro di Capri ha donato un cofanetto contenente l’olio prodotto dagli olivicoltori di Anacapri sullo storico sentiero dei fortini a cui è stato aggiunto un piccolo libretto con Cd per far ascoltare il suono di melodie e letture che possano aiutare i neonati ad avere una vita più sana e felice. Alessandro Scoppa, nella veste di neonatologo e pediatra, oltre che ideatore del progetto insieme all’associazione L’Oro di Capri. Scoppa ha specificato che malattie oggi molto comuni come l’obesità, il diabete e l’ipertensione vanno combattute dalla gestazione ai primi anni di nascita, consigliando alle neomamme l’allattamento al seno ed una nutrizione sana, integrando l’alimentazione con cibi come l’olio extravergine di oliva dalla culla fino allo svezzamento.

“Questo percorso chiamato “i primi mille giorni” si ispira – ha concluso il primo cittadino – a un protocollo internazionale voluto dall’Oms che pone attenzione alla nutrizione e all’istruzione come asset fondamentali per lo sviluppo dell’individuo sin dai primi giorni di vita. In chiusura a nome dell’associazione L’Oro di Capri è intervenuto il presidente del consorzio Pierluigi della Femina che ha ricordato l’operazione di recupero della coltivazione dell’olivo ad Anacapri partita circa sei anni fa con la collaborazione del comune di Anacapri e di un nucleo di soci fondatori per la coltivazione degli ulivi nella fascia costiera di Anacapri. “Questo è solo la prima di una serie di iniziative che saranno portate avanti dalla nostra amministrazione per sostenere le giovani famiglie di Anacapri ed i cittadini di domani”. Ha concluso l’assessore Schiano.

Commenti da Facebook
- Pubblicità -
- Pubblicità -
Ultime notizie

Vaiolo delle scimmie: al via la distribuzione delle prime dosi del vaccino

Con la pubblicazione di due circolari, il Ministero della Salute ha dato il via alla distribuzione della prima tranche...
- Pubblicità -

Articoli correlati

- Pubblicità -