giovedì, Agosto 11, 2022
No menu items!

Ambulanze bloccate da auto, chi è in difetto aggredisce

I più letti

[dropcap color=”#000000″ style=”style-1″ background=”#ffffff” ] I[/dropcap]l 18 febbraio avviene la diciassettesima aggressione del 2020 ai danni del personale sanitario.
Come racconta l’Associazione “Nessuno tocchi Ippocrate”, a piazza Gravina l’autista di un’autoambulanza per il servizio dialisi, ostacolata da una vettura parcheggiata in seconda fila, chiede all’automobilista in difetto di spostare l’automobile ma quest’ultimo reagisce aggredendo verbalmente il suo interlocutore. L’autista dell’ambulanza non reagisce alle provocazioni e va via.

“E’ davvero inaccettabile che gli incivili ostacolino il lavoro dei soccorritori con le loro azioni irresponsabili senza tener conto delle conseguenze. Avrebbe potuto trattarsi di un‘autoambulanza che avrebbe dovuto soccorrere un paziente in fin di vita, sarebbe stata una tragedia. Questi cialtroni ed irresponsabili non solo creano danni ma diventano anche violenti aggredendo chi li riprende. Si deve tutelare il lavoro e l’incolumità del personale medico che non può continuare ad operare in queste condizioni, sotto continue pressioni e minacce fisiche. Il personale sanitario ha la mia massima solidarietà.” – ha dichiarato il Consigliere Regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli.

Commenti da Facebook
- Pubblicità -
- Pubblicità -
Ultime notizie

Post Covid-19 condition: la Pandemia da Long Covid

L’Organizzazione mondiale della sanità l’ha definita ufficialmente “post Covid-19 condition”, condizione di persistenza di segni e sintomi che continuano...
- Pubblicità -

Articoli correlati

- Pubblicità -