lunedì, 6 Febbraio, 2023

Giornalesanità.it

Napoli Cardarelli, neuroradiologia interventistica...

La Neuroradiologia del Cardarelli, diretta da Mario Muto è stata identificata dalla Regione...

Il Ministro della Salute...

Secondo incontro delle Federazioni e Consigli nazionali degli Ordini delle professioni sociosanitarie (medici...

Frana a Casamicciola: Ordini...

"Frana a Ischia, l'Ordine professioni sanitarie Tsrm Pstrp di Na è pronto a...

Reintegro medici no vax,...

«È stata inviata ai Direttori generali della Aziende Sanitarie Locali e delle Aziende...

Giornata contro il cancro, Favo: equità di accesso alle cure

Roma, 2 febbraio 2023 - «Close the care gap». Ovvero: colmare il divario di cura. È questo il tema scelto per il World Cancer Day, la Giornata mondiale contro il cancro organizzata dall’Union for International Cancer Control (UICC) come ogni anno il 4 febbraio. Un problema - quello delle differenze nell’accesso alle cure - sempre più presente anche in un servizio sanitario di tipo universalistico come quello italiano. Questioni non soltanto di carattere medico, ma anche sociale, che risaltano nel confronto tra le diverse Regioni. E alla cui progressiva risoluzione la Federazione italiana delle Associazioni di Volontariato in Oncologia (FAVO) - che riunisce centinaia di associazioni...

Il presidente Vincenzo De Luca ha incontrato i vertici Soresa

Questa mattina il Presidente della Giunta Regionale ​della Campania Vincenzo De Luca ha incontrato il CdA di Soresa SpA presieduto da Tommaso Casillo, il Direttore Generale Alessandro Di Bello, i direttori operativi e il personale dell'azienda.  "Abbiamo avuto - ha dichiarato il Presidente Casillo - un utile ed importante confronto con il Presidente Vincenzo De Luca che ha voluto visitare Soresa e salutare i nostri dipendenti e il management aziendale. Con il Presidente De Luca ho avuto modo di confrontarmi sia sugli importanti risultati che abbiamo raggiunto in questi mesi, ad esempio il confermato record per i tempi di pagamento per le forniture farmaceutiche, e sia sulle...

Grave sovraffollamento dei Pronto Soccorso in Campania: a breve audizione in V Commissione Sanità

Il NurSind Campania da anni denuncia le condizioni drammatiche in cui versano i Pronto Soccorso della nostra Regione ridotti, da tempo, a dei veri e propri lazzaretti infernali. Basterebbe che le istituzioni Regionali, con a capo il Presidente De Luca, si fossero recati di persona nei Pronto Soccorso per rendersi conto di quanto la dignità di un cittadino si possa mettere in discussione e di come la promiscuità regni sovrana nei “mega reparti da campo” allestiti nei vari PS del nostro territorio regionale. Abbiamo presentato negli ultimi sei mesi quattro esposti al Ministero della Salute chiedendo di verificare per quale inspiegabile motivo la Regione Campania non...

Scompenso cardiaco, boom di ricoveri in Puglia

Scompenso cardiaco, malattia cronica per eccellenza con esito fatale nel 50% dei pazienti entro cinque anni dalla diagnosi: una patologia ad alto tasso di ricoveri e reospedalizzazioni e costi diretti e indiretti molti dei quali tuttavia evitabili e con migliori esiti clinici se si riuscisse ad accedere in percorsi dedicati alternativi all’ospedale, alle nuove cure con terapie innovative (come gli SGLT2i) a livello ambulatoriale e di prossimità. Terapie, dicono gli esperti, che migliorano sensibilmente gli esiti della malattia soprattutto se la diagnosi e il trattamento sono precoci e appropriati. In Puglia sono stati definiti percorsi per pazienti a basso e alto rischio definendo il ruolo dei medici...

Il sottosegretario alla Salute Gemmato apre su abolizione del vincolo di esclusività per gli...

Nella trasmissione televisiva Omnibus su La7, che ha visto la partecipazione in studio anche della Presidente della Federazione degli Ordini delle Professioni Infermieristiche Barbara Mangiacavalli, il sottosegretario alla Salute Marcello Gemmato ha affermato che i tempi sono ormai maturi per affrontare il tema del superamento del vincolo di esclusività per gli infermieri dipendenti del Servizio Sanitario Nazionale.La Presidente Mangiacavalli ha esordito dichiarando che in Italia la professione infermieristica è diventata troppo poco attrattiva in quanto non ha sviluppo di carriera in questo momento storico verso la specializzazione clinica. Appare dunque appattita e spesso dequalificata e per questo non scelta dai giovani che vedrebbero poco valorizzata la...

Sperimentazioni cliniche, Ministro Schillaci firma decreti Comitati Etici

“Con la firma dei quattro decreti in materia Comitati Etici si compie un passo decisivo, atteso da anni, verso la piena implementazione nel nostro ordinamento del Regolamento europeo 536/2014 in materia di sperimentazioni cliniche. Si dà così un grande impulso alla ricerca sanitaria che oltre a consentire di avere maggiore disponibilità di alternative terapeutiche, costituisce uno straordinario volano per la crescita socioeconomica di un importante settore produttivo della nostra Nazione”. È quanto dichiara il Ministro della Salute, Orazio Schillaci. Nello specifico, con Decreto del Ministro della Salute del 26 gennaio 2023, previa Intesa in Conferenza Stato -Regioni, sono individuati i 40 Comitati Etici territoriali che hanno il...

Indennità ai familiari dei deceduti per Covid: domande entro il 4 marzo

Indennità a favore dei familiari superstiti degli esercenti le professioni sanitarie, degli assistenti sociali e degli operatori socio-sanitari deceduti per effetto o come concausa del contagio da Covid-19. La presidente della FnO Tsrm Pstrp Teresa Calandra e il tesoriere Matteo Toniolo ci informano che la domanda deve essere presentata tramite l'apposito servizio online denominato "Speciali elargizioni familiari vittime Covid-19", disponibile nel portale www.inail.it al percorso “Servizi per te-Lavoratore, al quale si accede con Spid (Sistema pubblico di identità digitale), Cie (Carta d’identità elettronica) e Cns (Carta nazionale dei servizi), entro il 4 marzo 2023. All’istanza deve essere allegata la seguente documentazione• titolo professionale del lavoratore deceduto, comprovante...

Irena Sender e Teodora Focaroli, le infermiere che hanno fatto la Resistenza

Polonia. 1940. A Varsavia le truppe militari tedesche pattugliano le zone periferiche della città. Alle 18, ora del coprifuoco, vengono chiuse con catene e lucchetti le porte del recinto del ghetto ebraico. Poco distante, in un garage malandato, una giovane donna si sta preparando per il giorno seguente: cassette degli attrezzi con chiavi inglesi e sacche di juta. Ultima cosa da controllare: la divisa, grigia, pesante; scarponi da lavoro, borsellino da uomo, faccia con stella di David al braccio destro. La mattina seguente, Jolanta, infermiera aderente al fronte di resistenza polacco, si alza all’alba, si sciacqua il viso con l’acqua gelida conservata in un secchio e...

Napoli Cardarelli, neuroradiologia interventistica centro di eccellenza

La Neuroradiologia del Cardarelli, diretta da Mario Muto è stata identificata dalla Regione Campania come centro di riferimento dell’interventistica neuroradiologica mini-invasiva endovascolare e spinale. La Neuroradiologia interventistica è la branca della radiologia che permette di operare su vasi cerebrali e sulla colonna vertebrale, intervenendo con piccoli cateteri o aghi nei vasi sanguigni o attraverso la cute, utilizzando immagini radiografiche per visualizzare la sede dell’intervento.    L’individuazione della struttura del Cardarelli quale centro di riferimento è un riconoscimento importante, frutto di una lunga storia assistenziale ed una casistica consolidata sia nell’ambito della gestione dell’emergenza che nell’attività di assistenza programmata. Il Cardarelli è stato il primo ospedale in Italia nel...

Il Ministro della Salute incontra i rappresentanti degli oltre 1,5 milioni di professionisti sanitari...

Secondo incontro delle Federazioni e Consigli nazionali degli Ordini delle professioni sociosanitarie (medici e odontoiatri, infermieri, farmacisti, tecnici sanitari e professionisti della riabilitazione e della prevenzione, fisioterapisti, chimici e fisici, medici veterinari, psicologi, assistenti sociali, ostetriche, biologi) con il Ministro della Salute Orazio Schillaci. Affrontati diversi temi generali, che saranno successivamente oggetto di approfondimento in incontri ad hoc con le singole professioni. Al primo posto, la regolamentazione degli incontri del Tavolo permanente delle Federazioni e Consigli sanitari e sociosanitari, perché possa avere un ruolo non solo propositivo, ma anche di programmazione strutturale degli interventi necessari al miglioramento e alla garanzia dell’assistenza ai cittadini. Poi, una velocizzazione dei lavori della...

Neonato deceduto al Pertini, Ministro Schillaci: sicurezza partorienti e adeguate condizioni lavoro personale

Il ministro della Salute Orazio Schillaci sta seguendo con la massima attenzione il caso del neonato deceduto all’ospedale Pertini e della sua mamma alla quale esprime tutta la sua vicinanza in un momento tanto difficile e doloroso. Il Ministero ha immediatamente chiesto una relazione dettagliata alla Regione Lazio per chiarire la dinamica della triste vicenda e verificare il rispetto dei protocolli e delle procedure previste. Quanto accaduto all’ospedale Pertini ha fatto emergere problematiche che hanno riguardato, e possono riguardare, molte altre donne, e il Ministro intende affrontarle mettendo in atto tutte le misure necessarie a garantire piena sicurezza delle partorienti e dei bambini. Così come è impegnato a...

Accesso alle terapia innovative: come rendere i percorsi meno accidentati, per garantire le migliori...

Nonostante il grande impegno normativo di questi anni dell’Agenzia Italiana della Farmaco (AIFA) per accelerare le procedure di approvazione e di accesso alle terapie innovative, ancora oggi la tempistica reale di accesso alla terapia per il paziente può richiedere da 3 a 6 mesi, a causa della burocrazia regionale.  Partendo dall’esempio di una regione virtuosa nell’organizzazione assistenziale, come la regione Veneto, Motore Sanità intende analizzare i flussi di accesso per raccogliere idee pratiche utili a facilitare le tempistiche di accesso in un’area ad altissima innovazione come quella oncologica, ematologica, immunologica, che negli anni ha visto una accelerazione in termini di prodotti di ricerca innovativi davvero dirompente, nei...

Atresia del duodeno,intervento record alla chirurgia pediatrica del San Carlo di Potenza

Chirurgia pediatrica all’avanguardia all’ospedale San Carlo di Potenza dove è stato eseguito per la prima volta in Basilicata un complesso intervento di correzione di una malformazione congenita (presente alla nascita) su un neonato affetto da atresia del duodeno ossia la mancanza e ostruzione di un tratto iniziale dell'intestino, nella parte che fa seguito allo stomaco e dà inizio al tenue mesenteriche.Ad eseguire l'intervento è stato Paolo Caiazzo chirurgo responsabile della struttura semplice dipartimentale di Chirurgia Pediatrica dell'ospedale S.Carlo. Il bambino sta bene, è già tornato a casa e avrà una vita del tutto normale:"Queste malformazioni possono essere individuate precocemente - avverte il chirurgo - quando la gravidanza...

Violenze contro gli operatori sanitari: riunito l’Osservatorio nazionale sulla sicurezza

Si è riunito ieri mattina l’Osservatorio nazionale sulla sicurezza degli esercenti le professioni sanitarie e sociosanitarie alla presenza del Ministro della Salute, Orazio Schillaci, del Direttore della Direzione generale professioni sanitarie del Ministero della Salute, Rossana Ugenti, con la partecipazione di rappresentanti dell’Osservatorio. Il Ministro ha sottolineato “l’importanza dell’Osservatorio per la piena applicazione della legge 113 del 2020 sulla sicurezza degli operatori. A fronte del numero crescente di episodi di violenza segnalati a danno di operatori sanitari, 60 nel 2021 e 85 nel 2022, è indispensabile – ha detto – mappare le strutture più a rischio anche alla luce della collaborazione avviata con il Ministero degli Interni...

Lettera appello al Governatore Vincenzo De Luca

Un recente e drammatico fatto di cronaca mi ha spinta a scriverLe Governatore. A Lei che al pari di noi infermieri conosce bene le nostre condizioni di lavoro, dopo oltre dieci anni di blocco del turn over, di mancato ricambio generazionale, di una pandemia che non finisce, dell’annosa carenza di organici e delle tante difficoltà di una professione di frontiera, mal pagata e senza alcuna prospettiva di carriera com'è la nostra. Le scrivo per lanciare un allarme e per rendere noto a tutti, istituzioni e cittadini, un grave malessere giunto ormai ai limiti della sopportazione. Le scrivo infatti anche per dare almeno un senso di umanità e...

Inaugurata la “Sala Sollievo” presso il Pronto soccorso dell’Ospedale di Piacenza

In un tempo, quale quello attuale, in cui si assiste sempre più frequentemente alla “medicalizzazione” ed “ospedalizzazione” della morte, il Pronto Soccorso assurge sempre più frequentemente a “luogo del morire”. È in tale ottica che nasce la “Sala del Sollievo”, inaugurata l’11 Novembre scorso, dall’Azienda Usl di Piacenza e l’associazione “Il Pellicano Piacenza Onlus”, in occasione della Giornata nazionale delle cure palliative presso il Pronto Soccorso dell’Ospedale Guglielmo da Saliceto di Piacenza. Un taglio del nastro simbolico, considerato che la Sala del Sollievo era già attiva e ha già ospitato circa 50 pazienti. Un luogo silenzioso e riservato in cui accogliere pazienti e familiari in un momento difficile...

La Radioterapia del Pascale apre un nuovo reparto all’Ascalesi

La Radioterapia del Pascale raddoppia. Grazie ai fondi previsti dalla legge Amato-Vito-Covello (100 milioni di euro stanziati dalla presidenza del Consiglio per la riqualificazione e l’ammodernamento tecnologico dei servizi di radioterapia oncologica di ultima generazione nel Mezzogiorno) è stata inaugurato il nuovo reparto di Radioterapia presso il presidio Ascalesi, da tre anni già polo ambulatoriale del Pascale. Il reparto è stato dotato di due apparecchiature di ultimissima generazione tra cui un Cyberknife, unico sistema di erogazione di radiazioni dotato di un acceleratore lineare montato direttamente su un braccio robotico. Il Cyberknife, che si aggiunge a quello già in uso nella sede di via Semmola, è un...

Il Supporto nutrizionale in Oncologia. Pubblicato il Position Statement FNOPI-AIOM

La malnutrizione in oncologia è definita come “una malattia nella malattia”. Si calcola che ne siano affetti circa 33 milioni di persone in Europa, con un costo sociale stimato intorno ai 120 miliardi di euro. La valutazione nutrizionale rappresenta uno degli elementi imprescindibili per l’approccio ai malati affetti da patologie oncologiche già a partire dalla prima visita, con una presa in carico ottimale anche dal punto di vista dell'alimentazione. In tale ottica l’Infermiere assume un ruolo chiave per educare, assistere e monitorare tali pazienti, al fine di costruire e garantire loro anche un adeguato “percorso nutrizionale” oltre ad un ottimale percorso clinico – assistenziale. E' questo il...

 Farmaci generici: Häusermann (Egualia), «No a obblighi prescrittivi. Fare informazione e cultura» 

«In Italia esistono già tutte le norme necessarie a promuovere la prescrizione dei farmaci generici-equivalenti: sono state introdotte nel 2012 e nessuno le ha mai cambiate. Ipotizzare una nuova norma di legge che imponga l’obbligo di prescrivere il generico è inutile e dannoso. Sarebbe lesiva della libertà prescrittiva del medico - che autonomamente e sotto la propria responsabilità e con il consenso del paziente, opera le necessarie scelte professionali - e contrario a qualsiasi criterio di mercato basato sulla libera concorrenza, dunque inaccettabile per qualsiasi impresa famaceutica”.Il presidente di Egualia, Enrique Häusermann, commenta così l’ipotesi avanzata in una intervista a “La Stampa” dal presidente dell’Istituto Mario Negri, Silvio...

Covid in diminuzione, i dati della cabina di regia

L’incidenza di nuovi casi di infezione da SARS-CoV-2 in Italia è in diminuzione rispetto alla precedente settimana di monitoraggio. Rimane contenuto l’impatto sugli ospedali con tassi di occupazione dei posti letto in diminuzione nelle aree mediche e sostanzialmente stabili nelle terapie intensive. Si ribadisce la necessità di continuare ad adottare le misure comportamentali individuali e collettive previste e/o raccomandate, l’uso della mascherina, aereazione dei locali, igiene delle mani e ponendo attenzione alle situazioni di assembramento. L’elevata copertura vaccinale, il completamento dei cicli di vaccinazione ed il mantenimento di una elevata risposta immunitaria attraverso la dose di richiamo, con particolare riguardo alle categorie indicate dalle disposizioni ministeriali, rappresentano strumenti...

Al Cardarelli madre e figlia partoriscono a poco più di 24 ore di distanza 

Mara e Paola condividono la stanza di degenza del Cardarelli nel reparto di ostetricia e ginecologia ed hanno dato alla luce a poco più di di 24 ore di distanza due bellissimi bambini: Futura e Giovanni. La particolarità di questo doppio parto, però, è che Mara e Paola sono madre e figlia e hanno partorito in modo spontaneo.  Mara ha 35 anni, nel 2002 quando nacque la figlia Paola ne aveva 15, oggi insieme hanno scelto l’ospedale napoletano per gli elevati standard di sicurezza che garantisce alle partorienti ed ai bambini. Futura e Giovanni pesano rispettivamente 3,8 kg e 3,4 kg e sono in ottima salute, così...

Gender Gap anche sulla salute

All’inizio lo studio della medicina di genere era focalizzato soprattutto sugli aspetti riproduttivi della donna, come quello ginecologico e ostetrico, poi sempre maggiore attenzione è stata data alle differenze di genere legate alla tolleranza alle terapie, alla possibilità di accedere a terapie sperimentali, alla diversa possibilità di sviluppareeventuali risposte al trattamento o possibili tossicità, in maniera differente rispetto al genere stesso. Ma molto rimane ancora da fare. “Un aspetto su cui riflettere quando parliamo di medicina di genere, è chele donne che accedono a studi clinici sono percentualmente inferiori rispetto agli uomini”, sottolinea la Professoressa Rossana Berardi, Presidente di Women for Oncology Italy. “Forse una riflessione va...

Violenza in corsia, il 2023 inizia con una nuova escalation

Mi dovete visitare altrimenti sfascio tutto. Pretende di essere visitata per prima e sfascia il pronto soccorso. Follia a Villa Betania a Napoli dove viene inanellata la aggressione n. 2 del nuovo anno al personale sanitario dopo le 68 dello scorso anno che ha segno una ripresa dopo una parentesi di attenuazione del fenomeno lungo i due anni, 2020 e 2021, più duri della pandemia quando i pronto soccorso restavano quasi deserti. “Ci giunge segnalazione – avverte Manuel Ruggiero animatore della pagina Facebook Nessuno Tocchi Ippocrate - di una donna che ieri, presso l’ospedale Villa Betania, impaziente di aspettare il proprio turno, ha dato in escandescenze inveendo...

Rischi, emergenze, vulnerabilità. Risorse umane e governance di sistema. Quali modelli per la salute?...

Il 13 gennaio dalle ore 9 presso l'Aula Magna del Dipartimento di Scienze Sociali dell'Università Federico II di Napoli vi sarà un convegno intitolato "Rischi, emergenze, vulnerabilità. Risorse umane e governance di sistema. Quali modelli per la salute?". Un convegno che intende dare delle risposte con la presenza di esperti del settore, rappresentanti dell'istituzione e del mondo accademico e dirigenti delle aziende sanitarie e ospedaliere. Il focus centrale sarà incentrato sulla governance della salute pubblica della Regione Campania che si è trovata e dovrà continuare a fronteggiare presenti e crescenti minacce date dalla pandemia, dalle crisi climatiche e dai conflitti geopolitici. Di fronte a queste incertezze...

Prossimità, innovazione e digitalizzazione per affrontare le malattie cardiovascolari e l’ipercolesterolemia

In Italia, ogni anno, per malattie cardiovascolari muoiono più di 224.000 persone: di queste, circa 47.000 sono imputabili al mancato controllo del colesterolo. Il colesterolo, infatti, rappresenta uno tra i più importanti fattori di rischio cardiovascolare, causando per il servizio sanitario nazionale un impatto clinico, organizzativo ed economico enorme. La spesa sanitaria diretta e indiretta è quantificabile in circa 16 miliardi euro l’anno. Nonostante questo scenario, su oltre 1 milione di pazienti a più alto rischio l’80% non raggiunge il target indicato dalle più recenti linee guida internazionali. In questa area fortunatamente le terapie a disposizione, tutte estremamente efficaci,...

Tumore della vescica: il rischio cresce per gli over 50

Tra i tumori più diffusi nella popolazione over 50 spicca quello alla vescica che si basa sulla trasformazione in senso maligno delle cellule che rivestono la superficie interna della vescica stessa, vale a dire l’organo preposto al raccoglimento dell’urina filtrata dai reni prima che la stessa venga eliminata dal corpo. In Italia nel 2021 tale neoplasia è stata diagnosticata in 25.500 persone, causando oltre 6.000 decessi. È un tumore che tende a diffondersi velocemente alla parete muscolare che circonda la vescica, fino a raggiungere linfonodi, organi vitali e ossa. Ad oggi, il tumore alla vescica rappresenta circa il 3% di tutti i tumori e, in urologia, è...

Governo della Salute, fabbisogno del personale e assistenza sul territorio

In questi giorni stiamo assistendo a proteste veementi ed in qualche caso anche dure da parte dei medici francesi per la difesa del sistema sanitario pubblico : tutelare i medici, rendere adeguate le dotazioni di personale, valutare attentamente i fabbisogni di personale nelle diverse aree disciplinari, intervenire subito sulle ricadute più acute delle carenze con adeguamenti retributivi e di carriera, incidere sulla formazione, rendere attrattivi i servizi salvavita sguarniti del 118 e dei pronto soccorso, potenziare la medicina del territorio puntando, nei Piani del Pnrr, su reti ospedaliere a intensità di cura, sulla continuità ospedale territorio e sulla revisione della governance del rapporto di convenzione di...

Covid, lieve incremento dei casi

Nella settimana di monitoraggio in corso, il trend dell’incidenza di nuovi casi di infezione da SARS-CoV-2 in Italia è in lieve aumento rispetto alla precedente settimana di monitoraggio. Rimane contenuto l’impatto sugli ospedali con tassi di occupazione dei posti letto in diminuzione nelle aree mediche e stabile nelle terapie intensive. Si ribadisce la necessità di continuare ad adottare le misure comportamentali individuali e collettive previste e/o raccomandate, l’uso della mascherina, aereazione dei locali, igiene delle mani e ponendo attenzione alle situazioni di assembramento. L’elevata copertura vaccinale, il completamento dei cicli di vaccinazione ed il mantenimento di una elevata risposta immunitaria attraverso la dose di richiamo, con particolare riguardo...

Nel 2022 più diagnosi di tumori dopo lo stop per pandemia

Effetto pandemia tra ritardi di diagnosi e riduzione degli screening. Nel 2022 ci sono state 390.700 diagnosi di tumore. Sono 14.100 in più rispetto al 2020. I dati diffusi da Mauro Evangelisti sul Mattino parlano chiaro.A contare soprattutto un fattore: durante la pandemia l'attività di screening aveva subito un sensibile rallentamento. Ma ci sono anche altre cause: sono aumentati i comportamenti improntati a stili di vita sbagliati che hanno conseguenze negative come il fumo o la sedentarietà. Queste conclusioni emergono dalla presentazione della XII edizione del volume I numeri del cancro in Italia, curato da Aiom, Associazione italiana di oncologia medica (insieme ad una serie di...

Open Meeting “i Grandi Ospedali Italiani si confrontano per fare Sistema”

16 Grandi Ospedali italiani nella classifica annuale del Newsweek dei migliori 250 Ospedali del mondo La classifica annuale del Newsweek dei migliori 250 Ospedali del mondo include anche 16 Grandi Ospedali italiani: Policlinico Universitario A. Gemelli, Niguarda, Sant’Orsola-Malpighi, Ospedale San Raffaele – Gruppo San Donato, Istituto Clinico Humanitas, Azienda Ospedaliera di Padova, Ospedale Borgo Trento, Policlinico San Matteo, Ospedale Papa Giovanni XXIII, IRCCS Arcispedale Santa Maria Nuova, Azienda Ospedaliero Universitaria Careggi, Ospedale di Parma, Ospedale Sacro Cuore Don Calabria, Ospedale San Raffaele Turro – Gruppo San Donato, Presidio Ospedaliero Molinette – A.O.U. Città della Salute e della Scienza, Presidio Ospedaliero Spedali Civili di Brescia. Grande soddisfazione e motivo...

Iscriviti alla nostra newsletter

Resta sempre aggiornato sui temi di maggiore attualità nell'ambito sanitario e ricevi settimanalmente le nostre ultime notizie

Video News

I più letti

Infermieri e Oss: passi avanti della legge per il riconoscimento del lavoro usurante

E' stata discussa in Senato, l'8 febbraio scorso, nella undicesima Commissione permanente su Lavoro pubblico e privato e previdenza sociale, la proposta di legge n. 2.347 per il riconoscimento del lavoro usurante alle professioni sanitarie (infermieri e Oss). Ad...

I Nei in età pediatrica: quando preoccuparsi?

Il melanoma è un tumore maligno che origina dai melanociti ed è una neoplasia tipica dell’adulto(5% di tutti i tumori) la cui incidenza è in costante aumento. In età pediatrica però fortunatamente è un tumore raro che costituisce il...

Oncologi, al Pascale di Napoli i migliori del mondo

Expertscape, società internazionale che valuta medici e ospedali di tutto il mondo in base alle pubblicazioni e alle ricerche effettuate ha stilato una classifica in cui gli specialisti del Pascale di Napoli primeggiano. Da questo studio emerge che i medici...

Il concetto di Dio tra scienza e fede

Il divulgatore scientifico Amir Aczel ha definito “una tesi scientifica contro l’esistenza di Dio”. L’assenza di prove relative all’esistenza di un qualsiasi Dio che abbia un ruolo importante nell’universo dimostra al di là di ogni ragionevole dubbio che un...

Lettere al direttore

Ci risiamo con l’Autonomia Differenziata

Sono trascorsi 13 mesi da quando Quotidiano Sanità (QS), pubblicò un mio articolo che riguardava l’Autonomia Differenziata, riproposta in questi giorni. Il cambio del governo, delega il Ministro On. Roberto Calderoli. Il nuovo Ministro ha presentato ai Presidenti Regionali la bozza di lavoro del DDL che sarà base di partenza per l’iter legislativo. Voglio ripetere qui da dove si è...

Che fine ha fatto lo scorrimento della graduatoria o.s.s. concorso pubblico dall’Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II di Napoli?

Dovremmo essere una risorsa ma sembra che siamo diventati un problema. Dopo 18 mesi dalla pubblicazione di suddetta graduatoria e dopo diversi solleciti inviati dagli idonei alle aziende del S.S.R. NULLA È CAMBIATO. Ci vediamo quindi costretti , nostro malgrado, a diffondere ancora una volta questa nota stampa, per informare e illustrare la nostra posizione, in merito allo scorrimento della graduatoria. Vorremmo...

Caso Calabria, siamo ancora in uno Stato di diritto?

Siamo ancora in uno stato di diritto?Che la carenza di medici fosse ormai un’emergenza nazionale è cosa nota a tutti, che i nostri eccellenti giovani colleghi non siano più attratti dal mercato del lavoro nazionale, né pubblico né privato, ormai lo sanno anche i meno informati, sembra però che nessuno abbia il coraggio di risolvere la questione. Eppure noi avevamo...

Lettera di un Oss

Riceviamo e volentieri pubblichiamo Sono un OSS, felice di esserlo, di essere accanto a chi ha bisogno e potergli dare la carezza quotidiana, la battuta per ridere insieme. Un OSS assiste, pulisce, aiuta, ma sa vedere la sofferenza e accompagnarla se serve. Un OSS diventa amico dei suoi assistiti che poi hanno fiducia e credono in lui, nel suo buongiorno...

Marzo 2020: la solitudine dei “numeri primi”

Era marzo 2020 quando è iniziata una storia forse fino ad allora inimmaginabile; un nemico invisibile ha tenuto sotto scacco tutti e tanti professionisti si sono trovati in prima linea ad affrontarlo. Nella nostra Azienda ospedaliera l’emergenza Covid ha visto protagonisti, accanto al personale infermieristico e medico, in prima linea nei pronto soccorso, nelle terapie intensive e nei reparti...

Bollettini COVID

Bollettino covid 3 febbraio 2023

In merito all’andamento della situazione epidemiologica da Covid-19 si specifica che nella settimana 27 gennaio - 2 febbraio 2023 si registrano: ● 33.042 nuovi casi positivi con una variazione di -13,4% rispetto alla settimana precedente (n: 38.168) ● 439 deceduti con una variazione di +27,2% rispetto alla settimana precedente (n: 345) ● 595.539 tamponi con una variazione di -2,2% rispetto alla settimana...

Fondazione Gimbe: monitoraggio Covid 30 gennaio 2023

Coronavirus: ulteriore discesa di contagi (-26,5%), ricoveri ordinari (-18,4%), terapie intensive (-9,7%) e decessi (-30,3%) negli ultimi 7 giorni. Quarta dose: scendono le somministrazioni giornaliere (-30,6%), scoperte 11,9 milioni di persone. Quinta dose: copertura al 13,5% MONITORAGGIO PANDEMIA COVID-19 Il monitoraggio indipendente della Fondazione GIMBE rileva nella settimana 20-26 gennaio 2023, rispetto alla precedente, una diminuzione dei nuovi casi (38.159 vs...

Fondazione Gimbe: monitoraggio Covid 5 dicembre 2022

Coronavirus: in una settimana aumentano ricoveri (+11,1%), terapie intensive (+28%) e decessi (+9,5%) che superano quota 600. Stabili i contagi (-0,7%), ma la circolazione virale è sottostimata almeno del 50%. Quarta dose: oltre 5,1 milioni di somministrazioni, ma la copertura è solo al 26,9% 5 dicembre 2022 MONITORAGGIO PANDEMIA COVID-19 Il monitoraggio indipendente della Fondazione GIMBE rileva nella settimana 25 novembre-1° dicembre...

Bollettino Covid 2 dicembre del 2022

Questa settimana contagi stabili, ma aumentano i morti e soprattutto le terapie intensive e i ricoveri di pazienti in cui, in massima parte, il Covid è una delle concause della malattia acuta cje conduce in ospedale malati fragili, cronici e anziani. Abbiamo avuto dunque circa 32.500 casi al giorno di media; erano 32.700 una settimana fa e 29.800 due...

Covid in Campania, 3.230 positivi e cinque morti: l’indice di contagio risale al 17,41%

Aumentano i nuovi positivi ma cresce anche la curva dei contagi da Coronavirus. Numeri alla mano, oggi il virus fa registrare 3.230 positivi su 18.548 tamponi esaminati, 2.362 in più di ieri con 12.793 tamponi processati in più. Di questi, 3.092 su 15.721 sono positivi al tampone antigenico mentre 138 su 2.827 sono positivi al tampone molecolare. In percentuale, significa che è positivo il 17,41%, più di...